Noleggio occasionale di imbarcazioni

Con l’obiettivo di incentivare la nautica da diporto e il turismo nautico, il legislatore ha previsto che il titolare persona fisica o società non avente come oggetto sociale il noleggio o la locazione, ovvero l’utilizzatore a titolo di locazione finanziaria, di imbarcazioni e navi da diporto, può effettuare, in forma occasionale, attività di noleggio (articolo 49-bis, comma 1, Dlgs 171/2005). I proventi derivanti da tale attività, di durata complessiva non superiore a quarantadue giorni, sono assoggettati, a richiesta del percipiente, a un’imposta sostitutiva delle imposte sui redditi e delle relative addizionali, nella misura del 20%, con esclusione della detraibilità o deducibilità dei costi e delle spese sostenute relative alla medesima attività. L’imposta sostitutiva deve essere versata entro il termine stabilito per il versamento a saldo dell’Irpef (articolo 49-bis, comma 5, Dlgs 171/2005). Coloro che scelgono di avvalersi di questa facoltà devono compilare la sezione XV del quadro RM del modello Redditi Pf. La compilazione della sezione vale come richiesta di applicazione dell’imposta sostitutiva.

[Fonte Fiscooggi]