Coniugi e detrazione interessi passivi mutuo

In linea generale, per fruire della detrazione relativa agli interessi passivi per mutui ipotecari contratti per l’acquisto dell’abitazione principale (articolo 15, comma 1, lettera b, Tuir), è necessario che il contribuente sia contemporaneamente intestatario del mutuo e proprietario, anche pro-quota, dell’immobile (circolare 7/E del 29 gennaio 2001, paragrafi 2.3 e 2.5). Il requisito congiunto di acquirente e mutuatario è, pertanto, sempre necessario, tranne che nell’ipotesi di mutui contratti anteriormente all’anno 1991, per i quali è previsto che la detrazione degli interessi passivi spetta anche ai soggetti che non siano titolari di redditi di fabbricati (circolare 95 del 12 maggio 2000, risposta 1.2.6).

[Fonte: Fisco Oggi]