Posticipato il termine di versamento delle imposte per i titolari di redditi di impresa.

E’ slittato a ieri, 20 luglio 2017, per i titolari di reddito d’impresa (e, quindi, anche per i soci a cui è attribuito il reddito della società partecipata ai sensi degli articoli 5, 115 e 116 del testo unico delle
imposte sui redditi), il termine per effettuare i versamenti derivanti dalla dichiarazione dei redditi relativa al periodo d’imposta 2016 e il versamento del primo acconto.
Lo prevede il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, su proposta del Ministro dell’Economia e delle Finanze, Pier Carlo Padoan, che è stato firmato ed è in corso di pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale.
Dal 21 luglio e fino al 20 agosto 2017 i versamenti potranno essere eseguiti con la maggiorazione, a titolo di interesse, pari allo 0,40 per cento.

Inoltre, secondo quanto riportato da fonti istituzionali, il MEF sarebbe anche favorevole e pronto alla proroga delle seguenti scadenze e nelle seguenti date:

  • modello 770 e modello Unico al 31 ottobre 2017;
  • spesometro I semestre 2017 al 30 settembre (ma è probabile un ulteriore rinvio al 15 ottobre);
  • abolizione dell’obbligo di stampa dei registri Iva.

[Fonte: Mef]